Bandi Safe Working: Contributi per sicurezza sanitaria micro e piccole imprese

Le Camere di Commercio lombarde e Regione Lombardia promuovono una misura per favorire la ripresa in sicurezza delle micro e piccole imprese lombarde che sono state oggetto di chiusura obbligatoria in conseguenza all’emergenza Covid-19.

 

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono accedere ai contributi le micro e piccole imprese con almeno una sede operativa/unità locale in Lombardia e operanti nei settori del commercio, pubblici esercizi, artigianato, manifatturiero, edilizia, servizi, istruzione e sport, così come specificato nei seguenti allegati:
– allegato 1: SOGGETTI AMMISSIBILI AL BANDO, in quanto aventi codice Ateco con chiusura obbligatoria durante l’emergenza COVID-19.
Sono escluse le attività che hanno lavorato in deroga.
Per verificare se il tuo codice Ateco rientra nei soggetti beneficiari, clicca qui e scarica l’allegato 1.

ALLEGATO 1 – SOGGETTI AMMISSIBILI

Si specifica che le imprese che detengono apparecchi per il gioco d’azzardo lecito, per accedere al contributo, devono impegnarsi formalmente a rimuovere, alla scadenza del contratto di installazione stipulato con il concessionario, gli apparecchi per il gioco d’azzardo lecito eventualmente detenuti e non possono procedere con nuove installazioni dalla data di presentazione della domanda di contributo e per i successivi tre anni dall’erogazione del contributo.

 allegato 2: SOGGETTI NON AMMISSIBILI AL BANDO, escluse le attività che abbiano scelto di operare tramite lavoro agile (smart working).

ALLEGATO 2 – SOGGETTI NON AMMISSIBILI

TIPOLOGIA DI CONTRIBUTO E SPESE AMMISSIBILI

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto del 60% per le piccole imprese e 70% per le micro imprese. Il contributo è concesso nel limite massimo di 25.000 euro.
L’investimento minimo è pari a 2.000 euro.
Le spese sono ammissibili dal 22 marzo 2020 (farà fede la data di emissione della fattura).

Per il dettaglio delle spese ammissibili, clicca qui.

ELENCO SPESE AMMISSIBILI

PRESENTAZIONE DOMANDE

Le domande di contributo devono essere presentate a partire dal 28 Maggio 2020 alle ore 10.00 fino alle ore 12.00 del 10 Novembre 2020.

L’impresa presenterà richiesta di contributo dopo aver effettuato l’investimento e ultimato i lavori di installazione, allegando i relativi giustificativi di spesa quietanzati.

Ciascuna impresa potrà presentare una sola domanda e, in presenza di più unità locali ubicate in Lombardia, dovrà sceglierne una sola e indicarla in fase di domanda.

 

SCARICA LA SCHEDA SINTETICA, CLICCA QUI 

SCARICA IL BANDO COMPLETO, CLICCA QUI

 

LA NOSTRA CONSULENZA AL BANDO

Chi fosse interessato, dopo aver verificato che sussistano i requisiti per poter presentare la domanda (codice Ateco, spese ammissibili ecc.), può prenotare un appuntamento individuale al nostro sportello di Finanza agevolata previsto per giovedì 28 maggio.

I nostri consulenti saranno in grado di effettuare una valutazione preliminare e consigliarvi le migliori opzioni per il vostro progetto.

Per fissare l’appuntamento:
formazione@ascom.lecco.it – tel. 0341.356911

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.